WebSeo
Il 2020 è un anno di innovazione nel campo degli elettrodomestici,che prendono sempre più piede...
WebSeo
2020-02-28 12:05:36
WebSeo logo

Blog

Le nuove frontiere dell'elettrodomestico

INCASSO E NON,TUTTE LE NOVITA'

Il 2020 è un anno di innovazione nel campo degli elettrodomestici,che prendono sempre più piede non solo nell'innovazione ma anche nel design.

Un "problema" che poteva presentarsi in termini di estetica fastidiosa è la doppia profondità del frigorifero freestanding accanto alla composizione dei mobili.Il nuovo combinato Kitchen Fit™ è progettato per integrarsi perfettamente all'interno della tua cucina. Le dimensioni di questa nuova tipologia di prodotto freestandig permetto infatti di inserirlo all'interno del mobile, garantendo allo stesso tempo un design raffinato e tutta la capacità di cui hai bisogno.

Altra novità è la particolarità del forno Samsung Dual Cook Flex, grazie ad una doppia ventola e all’elemento separatore, che permette di cucinare contemporaneamente piatti diversi nella metà inferiore e superiore del forno senza alcuno scambio di odori.  
Sarà quindi possibile preparare un menù leggero per la cena più mostruosa dell’anno, partendo per esempio da una gustosa pasta e zucca gratinata al forno, mentre nell’altro scomparto sta cuocendo la “zucca al forno e liquirizia”, che potrà essere gustata anche dai vegani.
Oltre alla funzione Dual Cook, che ottimizza i tempi di preparazione permettendo di risparmiare energia, il forno Samsung, si avvale dell’app SmartThings attraverso la quale è possibile salvare le modalità di cottura delle pietanze che si stanno preparando. Una funzionalità utile per una semplice e pronta consultazione così da riproporle per addolcire qualsiasi momento dell’anno.

Novità anche per le lavastoviglie. Si tratta del “Waterwall”, letteralmente “muro d’acqua”, un sistema nuovo sviluppato da Samsung. Si tratta di  un  lavaggio con getti d’acqua verticali ad alta pressione spruzzati da un braccio che anziché ruotare si sposta avanti e indietro. In realtà, più che di una novità vera e propria, si tratta del ritorno in grande stile di un sistema che la multinazionale coreana aveva già introdotto nel 2014 e subito ritirato per alcuni problemi. Il prodotto presenta ottime performance nel lavaggio e buone nell’asciugatura, sia con i programmi standard che quelli ecologici. Si tratta però di un elettrodomestico di non semplice utilizzo e, soprattutto, molto costoso.

Se non hai molta dimestichezza con l’induzione, sai quanto può essere difficile settare la giusta temperatura per cuocere gli alimenti. Ti sarà capitato di selezionare un livello di cottura troppo basso e allora avrai impiegato una vita per portare a termine la preparazione di una pietanza. O, al contrario, avrai impostato un livello troppo alto e in un attimo hai bruciato il cibo (ancora peggio). Quindi, che fare? Dobbiamo rinunciare ai benefici della cucina a induzione? No, non necessariamente. Samsung ha sviluppato una soluzione innovativa che viene incontro a queste difficoltà: si chiama Virtual Flame.
Veniamo al cuore tecnologico di questo piano cottura a induzione. Come è facilmente intuibile dal nome, si tratta di una fiamma virtuale che si genera durante l’utilizzo della piastra mediante delle luci LED che simulano visivamente il fuoco di un fornello a gas. Al variare della temperatura impostata, aumenta o diminuisce simultaneamente anche l’intensità della fiamma. In questo modo è praticamente impossibile sbagliare la cottura degli alimenti: grazie al feedback visivo immediato e intuitivo della fiamma virtuale (che di norma manca nei piani elettrici), puoi cucinare con estrema precisione impostando la temperatura corretta.
La gestione della Virtual Flame è molto semplice: basta ruotare la manopola magnetica presente sul pannello di controllo e selezionare un livello di cottura da 0 a 15. Se preferisci, puoi rimuovere il pomello (manovra che ti consiglio per pulire in maniera ottimale il piano) e utilizzare il selettore touch sottostante con il semplice tocco del dito. Un dettaglio curioso? La manopola magnetica può essere utilizzata per capire se una pentola è adatta alla cottura a induzione. Se la calamita si attacca al fondo della padella, allora vuol dire che va bene. Altrimenti no.

Al prossimo piatto!

GG

ARTICOLI CORRELATI